Seleziona una pagina

Audiobike

COMPAGNO DI AVVENTURE

Scopri di più

Il Progetto

Il progetto ha come obbiettivo valorizzare il patrimonio storico e naturalistico di un tratto della Via Appia Antica (al valico dei Monti Aurunci, tra Fondi e Itri) e del Museo Naturalistico Lubriano attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative associate alle attività di cicloturismo.

In linea con la crescita esponenziale di interesse per il turismo sostenibile, il progetto si pone come obiettivo quello di far incontrare la passione per la bicicletta, l’attività sportiva o semplicemente il desiderio di trascorrere il tempo libero in attività outdoor, con la valorizzazione di siti culturali caratterizzati da ampi percorsi esterni, quali siti archeologici e i “musei a cielo aperto”.

 Si intende, quindi, utilizzare il “cicloturismo culturale” come nuova modalità per promuovere la fruizione di luoghi della cultura tipicamente penalizzati – nella fruizione da parte dei visitatori – per la loro distanza rispetto ai grandi centri urbani e per l’impegno richiesto per la visita di itinerari di vasta estensione. Il progetto intende sperimentare il cicloturismo culturale in due contesti diversi per tipologia e ambito culturale: un tratto della Via Appia Antica, la Regina Viarum, caratterizzato da importanti testimonianze archeologiche relative al tracciato viario e agli antichi traffici commerciali, e il Museo Naturalistico Lubriano, dedicato ad interpretare attraverso il suo percorso museale esterno gli aspetti geologici, naturalisti e le tradizioni agricole della splendida Valle dei Calanchi. 

L’intervento propone, nello specifico, la realizzazione di una “AudioBike” multimediale, scaricabile e modulabile per due tipologie di target – giovani adulti e famiglie con bambini – in lingua italiana, inglese e spagnola. Dotata di funzionalità specifiche per il ciclismo, questa accompagnerà i “cicloturisti culturali” alla scoperta del sito con storytelling audio arricchite da interpretazioni multimediali – clip audiovisive, animazioni, giochi, realtà aumentata, in corrispondenza di punti significativi del percorso.

Tecnologia

Il progetto si focalizza su:

  • lo sviluppo di contenuti culturali nel settore audiovisivo di carattere innovativo dovuto al fatto che la modalità di fruizione dei destinatari sarà dinamica (in bicicletta) e i contenuti dovranno tener conto della componente cinetica; 
  • lo sviluppo di tecniche e modelli innovativi attraverso i quali comunicare, promuovere o migliorare la fruizione del patrimonio culturale e dei servizi turistici in particolare rispetto alle tecnologie di geolocalizzazione di precisione necessaria per collegare i ciclisti in movimenti con i contenuti virtuali distribuiti nello spazio delle aree interessate; 
  • lo sviluppo di software e di servizi nel settore multimediale sarà uno degli elementi chiave d’innovazione per la tipologia di tecnologia e di tecniche geospaziali proposte. 

La diffusione di nuove tecnologie quale l’intelligenza artificiale, i sistemi di geolocalizzazione, la connettività diffusa WiFi, gli Open Data e il Cloud storage/computing permettono di offrire soluzioni innovative ad un mercato sempre più esigente come quello del cicloturismo culturale.

Le applicazioni per il cicloturismo sono diffuse in tutto il mondo, e il loro reale valore aggiunto sta nella presenza di descrizioni dettagliate di località, punti d’interesse e servizi presenti lungo l’itinerario ciclabile e la traccia stessa diviene secondaria. A differenza delle tante applicazioni diffuse oggi sul mercato del cicloturismo AudioBike si pone in una logica nuova, dove i contenuti incontrano il visitatore e si propongono come un racconto geospaziale. Il visitatore incontra e abilita i contenuti lungo il proprio percorso ciclabile costruendo una narrazione associata alla sua posizione geografica. L’utilizzo di tecnologie per migliorare l’accuratezza nella navigazione dinamica della bicicletta, è un elemento innovativo, abilitante per questo tipo di applicazioni: 40cm di accuratezza è infatti il target dell’App che propone Spaceexe, contro gli 8-20 metri (l’errore medio dei dispositivi GPS), che in alcuni siti, ricchi di punti di interesse culturale e naturalistico può fare la differenza. Una guida che “racconta” il contesto reale, suggerendo deviazioni e soste per accedere a ulteriori informazioni o semplicemente per segnalare la vista di un particolare uno scorcio da non perdere. In termini di fruizione, l’obiettivo del progetto è quello di focalizzare l’attenzione sulla vivenza reale della visita avendo come sfondo un racconto virtuale che accompagna e tiene conto della componente cinetica della visita. I contenuti virtuali scoperti lungo il percorso reale si presentano come una guida interamente fruibile in modalità audio e voice control, mantenendo sempre l’attenzione del fruitore su ciò che lo circonda e riducendo al minimo l’utilizzo della navigazione touch. Le mani sul volante sono un moto che ci ha spinto a disegnare una guida handless. Altro elemento di innovazione è nei contenuti, cercando di identificare più “racconti” per lo stesso percorso: storico, architettonico, naturalistico, geologico etc., in modo che ogni viaggio abbia un racconto differente.

Luoghi

Appia Antica e Monti Aurunci

Gli itinerari ciclo-turistici interessata parte della Via Appia Antica, una porzione del territorio di Fondi e di San Vennitto nel settore sud-occidentale dei Monti Aurunci, all’interno della regione Lazio.

Una narrazione vi guiderà attraverso i rilievi montuosi che bordano a nord-est la Piana di Fondi e che sono costituiti, prevalentemente, da formazioni geologiche sedimentarie di natura calcarea risalenti all’Era Mesozoica.

Itinerario storico-archeologico vi guiderà in un viaggio attraverso i periodi Romano Imperiale, Rinascimento e Borbonico.

Lubriano – Valle dei Calanchi

Gli itinerari ciclo-turistici comprendono il centro storico del Comune di Lubriano e una porzione del territorio della Provincia di Viterbo al confine con l’Umbria. Una narrazione vi guiderà tra le architetture dei borghi di origini medievali sulle sommità degli altopiani, ma anche su una vasta area dall’aspetto quasi “lunare”, meglio nota come Valle dei Calanchi.

I calanchi sono un curioso fenomeno geomorfologico di erosione del terreno che si produce per l’effetto di dilavamento delle acque su rocce argillose degradate, con scarsa copertura vegetale e quindi poco protette dal ruscellamento

PARTNERS e PROMOTORI

PARTNERS DI PROGETTO

PROMOTORI DI PROGETTO

EVENTI

Presentazione del progetto Audiobike

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Meeting di presentazione del progetto Audiobike – 16 dicembre alle 10:30 – Spazio Attivo del BIC Lazio presso il Tecnopolo Tiburtino Roma

L’evento sarà presenziale e riservato ad un numero ridotto di partecipanti in linea con le norme anti-covid dello spazio che ci ospita, dunque vi chiediamo gentilmente di fare l’iscrizione all’evento per voi e accompagnatori al seguente link: https://audiobike.eventbrite.it

 

Audiobike app

Prossimamente su Android e IOS

Vuoi partecipare anche tu?